Misure cautelari per 7 persone, accusate di maltrattamenti e violenze nei confronti di nove disabili mentali gravi in una comunità ospitante del milanese dal 2017 ad oggi. Si tratta dei due titolari della comunità, agli arresti domiciliari, e di 5 dipendenti, due soggetti all’obbligo di residenza nel comune di residenza e tre alla sospensione dell’attività per sei mesi. Secondo quanto emerso dalle indagini, gli ospiti del centro sono stati sottoposti a punizioni corporali e continue molestie.