Sono passati quattro mesi dal lancio della PlayStation 5 e, non potendo accelerare la produzione delle sue console, Sony sta mettendo a punto il pacchetto di sviluppo della parte software. Da domani, i pochi fortunati che hanno messo le mani sulla PS5, potranno installare il primo importante aggiornamento del sistema operativo che, come vedremo nel dettaglio, aggiunge molte funzionalità.


Memorizza i tuoi giochi PS5 su una memoria esterna


Anche se i giochi esclusivi possono ancora essere contati sulle dita di una mano, sapevamo in anticipo che la scarsa capacità di archiviazione della PlayStation 5 alla fine sarebbe stata un problema. Con i suoi 825 GB (di cui solo 667 GB utilizzabili), è difficile sfruttare una grande libreria di giochi.

Inoltre, in attesa di poter espandere lo storage della sua console con SSD M.2 (Sony sta ancora lavorando sull’argomento, senza ulteriori dettagli), il produttore ci propone un’alternativa: archiviare i nostri giochi PlayStation 5 su hard disk esterno. Esattamente come è già possibile fare con i suoi giochi per PS4.

Ma non si avrà la possibilità di avviare i giochi da questo dispositivo esterno. Ciò perderebbe tutti i vantaggi dell’SSD ultraveloce della console di ultima generazione. Dovremmo piuttosto vedere questa possibilità come un’unità in cui archiviare i giochi che abbiamo già giocato per recuperare spazio sull’SSD.

Puoi spostare i tuoi giochi PS5 installati su un disco rigido esterno

L’idea è quindi quella di trasferire i propri giochi PS5 su storage esterno in modo da non doverli riscaricare se si avverte la voglia di rigiocare un gioco. Dovrai semplicemente eseguire il processo inverso (trasferire il gioco memorizzato su un’unità esterna nella memoria interna) per poterlo riavviare.

Avvertenza: Sony specifica che sono accettate solo unità USB 3.0 esterne SuperSpeed ​​o successive e che non possono superare gli 8 TB di spazio di archiviazione Tutti i dettagli tecnici sono disponibili qui.

L’aggiornamento atteso per domani, 14 aprile 2021, e porterà anche il “Gioco di condivisione intergenerazionale”. Un nome un po’ barbaro per qualificare una caratteristica molto carina: la possibilità per un giocatore PS5 di condividere il suo schermo con uno dei suoi contatti, e persino di consegnargli virtualmente il controller in modo che possa provarlo.

Dietro questo nome c’è anche la possibilità di condividere un gioco in collaborazione con gli amici da remoto, esattamente come lo consente Steam Remote Play (su PC).

Sony consente anche di chiedere agli amici di unirsi a una partita in corso tramite una nuova interfaccia dedicata. In termini di conversazioni audio, la nuova versione del sistema operativo della PS5 permetterà anche di regolare il volume di ogni partecipante.


Scarica gli aggiornamenti a monte

Un’altra parte di questo importante aggiornamento: sarà possibile scaricare gli aggiornamenti per alcuni giochi a monte. “Alcuni”, sì, perché questa è una caratteristica che deve essere pensata a monte dagli sviluppatori. Il suo successo dipenderà quindi dalla buona volontà (o potenza) degli studi di rendere disponibili le loro patch pochi giorni prima del loro rilascio ufficiale sui server PlayStation.

Inoltre l’idea è buona ed evita la frustrazione di dover aspettare lunghi minuti prima di poter scoprire il nuovo contenuto di un gioco dopo un aggiornamento.


Oltre ad alcune altre caratteristiche più aneddotiche, segnaliamo in particolare l’arrivo di una wish list sull’App PlayStation. Atteso da tempo, permette ai giocatori di salvare i titoli che desiderano in uno spazio dedicato e di trovarli facilmente per vedere eventuali riduzioni di prezzo o offerte promozionali. Già disponibile sul PlayStation Store da PS5, non poteva essere visualizzato dall’app. Una piccola aggiunta dunque, che sarà seguita nelle settimane e nei mesi a venire da altre, come la possibilità di gestire l’archiviazione della sua console dall’applicazione, di confrontare i suoi trofei con quelli dei suoi contatti o anche di partecipare a una sessione. Gioco multiplayer per PS5 dal tuo smartphone.